Come organizzare il matrimonio

Come organizzare il matrimonio

Mastrimonio a Genova – Ricevimento Villa Domus Bogliasco

Questa mia guida non vuole essere una lista di cosa fare per forza, ma è un sentire, è un modo di stabilire alcuni punti fondamentali e convogliare a nozze senza stress e inutili paure di non farcela.

Grazie al mio lavoro da fotografa da più di 20 anni ho avuto le esperienze più disparate, dai matrimoni che impegnano più di un giorno di ricevimento a quelli che vengono celebrati in casali nascosti nei boschi…

La prima cosa da fare è pensare a che genere di matrimonio vorrei per me, per noi… Non seguire le mode del momento è per me fondamentale perché il matrimonio è il vostro e vi deve rispecchiare, avrete così un ricordo bellissimo di un giorno importante della vostra vita.

La parola matrimonio porta con sé bellissime emozioni, che coinvolgeranno non solo voi due ma anche i genitori i parenti e sempre più spesso i figli!

Prima di arrivare al Gran Giorno, devi pensare a tutti gli elementi organizzativi, senza lasciare nulla al caso.

È sempre buona regola pianificare ogni cosa per tempo e avere, così, la libertà di modificare scelte e temi in corso d’opera.

Vediamo insieme i punti che devi tener presente:

1 – BUDGET

E’ importante stabilire un budget prima di pianificare le nozze. Questo è il primo passo, indispensabile affinché tutto abbia inizio. Scegliere il locale o l’abito da sposa senza aver prima stabilito un tetto da non sforare, può comportare dei problemi man mano che i preparativi prendono forma.

È fondamentale, soprattutto, fare tante domande alle persone con cui stipulate preventivi, per essere a conoscenza di tutte le spese da affrontare e dei minimi dettagli, e fin dal primo momento, io stessa quando faccio il preventivo chiedo sempre di chiedermi tutto quello che vi passa per la mente anche cose non necessariamente legate al mio lavoro.

2 – FIDUCIA

Dopo aver preso accordi, arriva il momento della fiducia, cosa – forse – più complessa di qualsiasi altra, specialmente per chi ama tenere sempre tutto sotto controllo. È però necessario affidarsi completamente ai fornitori scelti, lasciare loro anche un pizzico di creatività nell’aver cura dei vostri dettagli, vista l’esperienza nel campo, e chiedere loro consigli quando avrete dei dubbi.

Matrimonio a Santuario – Savona Ricevimento a Villa Faraggiana – Albissola Marina

3 – NON È INDISPENSABILE SAPERE PROPRIO TUTTO

Godersi i mesi che anticipano le nozze, senza essere a conoscenza di ogni minimo particolare, è la chiave per essere felici. Dietro le quinte di ogni evento possono nascondersi insidie e colpi di scena, piccoli o grandi, che – per fortuna –  i professionisti delle nozze conoscono bene, sanno gestire e risolvere tempestivamente. Per loro si tratta di mestiere e normalità, per chiunque altro – non avvezzo al settore –  sarebbero problemi insormontabili.

4 – SI È IN DUE

In una coppia possono esserci gusti discordanti, ma è bene rispettare sempre le opinioni dell’altro. Il matrimonio deve essere organizzato in due, cercando di trovare dei punti di unione fra ciò che piace ad entrambi. Basterà cercare fra i ricordi, fra le canzoni che hanno coronato momenti importanti, fra le passioni che legano, come una cornice, certi periodi, fra tutti i momenti di condivisione.

È, inoltre, importante, non farsi influenzare dalle opinioni esterne. Lasciatevi consigliare, ascoltate idee e pareri, ma non dimenticate mai che il giorno che vi apprestate a vivere è vostro, e che l’ultima parola spetta, quindi, solo a voi.

5 – PAZIENZA

Non è necessario il tutto e subito. Anzi, dimenticatelo! Prendete il vostro tempo, valutate, analizzate, pensate e scegliete con calma tutto quello che andrà a comporre il giorno più importante della vostra vita.

La fretta è una cattiva consigliera, così come la preoccupazione. Non abbiate timore di avere tutte le persone a voi care raggruppate in un unico luogo. Non sentitevi sotto pressione, e ricordate che anche le emozioni entreranno a far parte del bagaglio dei vostri ricordi: i pensieri da portare con voi, nel percorso organizzativo, devono essere solo piacevoli e felici.

Matrimonio a Imperia Ricevimento Casa del Priore – Andora

6 – DARE IL GIUSTO PESO ALLE COSE

Spesso si tende ad ingigantire ciò che grande non è. E’ importante valutare bene anche i problemi che possono sopraggiungere durante l’organizzazione e vederli per quello che sono.

Il più delle volte è solo durante il giorno del matrimonio, o subito dopo, che gli sposi tendono a rimpicciolire le dinamiche che hanno generato preoccupazioni, capendo che – in realtà – si trattava di cose facilmente risolvibili, cose che hanno portato nei mesi ansie inutili.

Fate una lista, mettendo in cima le priorità, e affidatevi – come già consigliato – a dei professionisti che sappiano risolvere tutti i vostri dubbi e le vostre apprensioni.

7 – TRADIZIONI

Paese che vai, tradizioni che trovi, cambiano da zona a zona, da noi in Liguria di solito ci si limita all’arrivo della sposa che spesso è attesa dal futuro sposo con il bouquet che verrà consegnato, io poi personalmente preferisco sempre fare entrare gli sposi a chiesa piena, con tutti i parenti, in modo che proprio tutti voi e gli invitati si godano il momento! A volte lo sposo entra subito ed aspetta la sposa all’altare, in questo caso non avviene la consegna del bouquet sarà la sposa ad avercelo già da subito. Quando sono andata in Toscana invece il bouquet è stato consegnato dalla suocera alla sposa, presso la sua abitazione… Se avete voglia di conoscere quelle del vostro paese e renderle parte integrante del vostro giorno, vi basterà riunire nonni e zii e farvi raccontare qualcosa sul loro matrimonio o sfogliare i loro album fotografici.

Tra l’altro è un’emozione poter sfogliare gli album, pensate al vostro che magari verrà sfogliato dai vostri figli o nipoti …

8 – CONNESSI SÌ, MA NON TROPPO (NON VOI, ALMENO!)

Ormai i social fanno parte del nostro quotidiano. Nel giorno del matrimonio, così come durante i preparativi, può far piacere condividere scatti che raccontino tutti i momenti. Ricordatevi, però, di vivere le emozioni principalmente con occhi e cuore, prima che con l’obiettivo dello smartphone.

O meglio, lasciate che siano gli altri a farlo!

Sarà il fotografo a cogliere tutti gli istanti che segneranno la giornata e, riguardandoli, avrete modo di rivivere i sorrisi e la felicità che avranno caratterizzato una giornata vissuta pienamente, tra l’altro mi capita spessissimo che vi accorgete di alcune cose proprio dalle foto… Se proprio non potete fare a meno dei social fate sì, che siano i vostri ospiti ad immortalare le varie fasi della festa, magari creando preventivamente una pagina Facebook o un hashtag in cui convogliare tutti gli scatti degli amici. Voi, per un giorno almeno, godete di ogni istante diventando semplicemente protagonisti di una bella storia da raccontare!

9 – SUA MAESTÀ IL CIBO

Non esiste matrimonio senza cibo. È importante affidarsi a strutture certificate e conosciute nell’ambito, che scelgano materie prime di qualità, che abbiano attenzione verso il cliente, spazi adatti, professionalità, e che racchiudano le caratteristiche scelte dagli sposi. Il menù va stabilito in base ai gusti della coppia, certo, ma anche avendo un occhio di riguardo verso gli invitati. È importante sapere in anticipo se, fra loro, c’è qualcuno che abbia un’intolleranza alimentare, che non mangi pesce o carne, che sia vegetariano o vegano, e comunicarlo alla sala, in modo da soddisfare tutte le richieste.

10 – L’AMORE NON HA PREZZO

Infine, non va dimenticato di festeggiare l’Amore, vero protagonista di questo giorno. Divertimento, libertà, spontaneità e leggerezza sono tutte parole chiave per la buona riuscita di un matrimonio. Per ricordare questa allegria, potrete – ad esempio – preparare un quaderno e lasciarlo in un punto strategico, così che tutti gli amici e i parenti possano dedicarvi le emozioni più belle scaturite dal vostro “Sì”. Un regalo, a costo zero, che resterà per sempre un ricordo prezioso. 

Matrimonio con il proprio cane – Milano – anche lui fa parte della famiglia ed è giusto che partecipi

Vuoi saperne di più?

Ti serve un fotografo di matrimonio? O meglio una fotografa di matrimonio?

Chiamami o manda un messaggio whatsapp se preferisci al numero specificato sotto o entra nel modulo contatti, ti aspetto!

Mara Giaretta fotografa

matrimonio albissola

Villa Faraggiana Albissola Marina matrimonio Alice e Fausto

Alice e Fausto

Un matrimonio in Liguria tra Santuario e Albisola

Alice e Fausto si sono sposati in un venerdì pomeriggio a settembre dopo aver rimandato il loro matrimonio previsto nel 2020… ovviamente sai di cosa sto parlando…

Hanno scelto il santuario barocco di Nostra Signora della Misericordia a Santuario (Savona),

Una coppia giovane innamoratissima, quella giornata l’amore si toccava con mano, si vedeva…

c’era, la tensione dell’attesa, le lacrime di commozione e la gioia e l’euforia della festa!

Le foto di ritratto le abbiamo fatte a spiaggia perché Alice e Fausto hanno un rapporto speciale con il mare ed è per questo che oltre al servizio di matrimonio andrò a fare il Trash the dress (foto in abiti matrimoniali dopo il matrimonio) sulla loro barca a vela! Sarà per me un vero piacere… non vedo l’ora!

La festa è proseguita nella sontuosa dimora storica del 700 Villa Faraggiana ad Albissola Marina, villa con un giardino fantastico e numerose sale…

Insomma un matrimonio da favola per due innamorati.

Fornitori

Fotografa: Mara Giaretta secondo fotografo Luca Coratella

Cerimonia: Santuario Nostra Signora della Misericordia (Savona)

Ricevimento: Villa Faraggiana – Albissola Superiore

Catering: Borghi Ricevimenti

Abito sposa: Atelier Pesce Maria José – Carcare

Abito sposo: Ego Concept Store – Vado Ligure

Hair Stylist: Tiziana Refrigerato – Ferrania Cairo Montenotte

Fiorista: Eleonora Blangero

Gruppo musicale: the Ni.Co. Music

Hai bisogno di info ? https://www.maragiaretta.it/#contatti

matrimonio villa ottolenghi

Villa Ottolenghi Acqui Terme matrimonio Giorgia Giovanni

Giorgia e Giovanni

Un matrimonio tra le colline delle langhe piemontesi.

Giorgia e Giovanni si sono sposati in un sabato caldissimo di questa estate,

hanno scelto una bellissima chiesetta quattrocentesca che fa parte del paesaggio delle colline di Canelli patrimonio Unesco, San Leonardo, dove celebra la messa il loro amico Don Mario.

Quando sono arrivati da me non potevo crederci, perché conosco Giorgia da quando era piccola, mi ricordo di una suo bellissimo primo piano che metteva in evidenza uno sguardo dolce ma deciso, lo stesso che ho ritrovato ora, inutile dire che per me è stata una grande emozione, è come se facessi parte in qualche modo della famiglia.

Il loro è stato un matrimonio sentito, uno di quelli dove è tangibile l’amore che provano l’uno per l’altra, c’è stata molta commozione, lacrime e sorrisi.

La festa è proseguita nella dimora storica costruita dal conte Ottolenghi e dalla moglie Herta Von Wedekind riconosciuta scultrice e pittrice, difficile non subirne il fascino.

Fornitori

Fotografa: Mara Giaretta

Cerimonia: San Leonardo – Canelli

Ricevimento: Villa Ottolenghi Wedekind – Acqui Terme

Abito sposa: Dernier Cri – Carcare

Abito sposo: Ego Concept Store – Vado Ligure

Fedi: Zerrillo Preziosi – Millesimo

Hair Stylist: Nadir – Cairo Montenotte

Make up: Estetica Giotin – Cairo Montenotte

Fiorista: Risso Fiori – Canelli

Torta Nuziale: Bosca – Canelli

Bomboniere: Lidia – Aprilia

RICHIEDI INFO PER IL TUO MATRIMONIO : https://www.maragiaretta.it/#contatti